Home – Italiano

MICRAG – Quanto può essere “micro” l'aggressione? è un partenariato Erasmus+ Cooperation in vocational education and training (KA220-VET) sviluppato grazie al cofinanziamento della Commissione Europea – Programma Erasmus+ (Agenzia Nazionale Istruzione e Formazione dei Paesi Bassi). L'obiettivo generale del progetto è quello di ampliare l'attuale concettualizzazione dell'aggressione e della violenza che esclude forme di molestia “a bassa gravità” e di dotare i cittadini che lavorano nel settore pubblico di competenze che promuovano l'inclusione, la diversità e l'equità nella loro comunicazione con i loro clienti e di ridurre le barriere legate alla discriminazione, ad esempio al genere, all'età, etnia, religione, credenze, orientamento sessuale o disabilità. Per raggiungere questi obiettivi, gli obiettivi specifici sono:

  • sviluppare un Catalogo degli esempi più comuni di micro-aggressione e pregiudizio inconscio;
  • compilare una guida orientata all'utente e risorse di formazione che sottolineino il ruolo della civiltà e della sensibilità sul posto di lavoro nella promozione di una cultura rispettosa e che migliorino le competenze culturali concentrandosi sulla diversità, l'inclusione e la sensibilità, i pregiudizi inconsci e la micro-aggressione sul posto di lavoro;
  • consentire la creazione di reti e lo scambio di esperienze attraverso l'implementazione di una piattaforma elettronica per l'accesso a tutti i contenuti e materiali di formazione;
  • dare accesso immediato alla pratica di tali strategie di comunicazione attraverso lo sviluppo di applicazioni mobili per smartphone;
  • raggiungere la sostenibilità fornendo accesso alle realizzazioni del progetto per almeno cinque anni dopo la fine del progetto, vale a dire fino al 2028.

Per raggiungere questi obiettivi, è stata creata una partnership di sei paesi, che riunisce organizzazioni e professionisti di grande esperienza provenienti da Paesi Bassi, Austria, Slovenia, Cipro, Slovacchia e Italia. Il progetto MICRAG è iniziato il 1° novembre 2021 e terminerà il 1° novembre 2023.